Archivi tag: suono

L’equivoco del bello e del possibile

  Prendiamoci la folgore e il boato andiamo dove il senno si è perduto dov’è rimasta la follia dei sogni __vascelli in altocielo navigare partendo da balconi__ il tempo degli umani in cifre nuvole battuto dalle piogge siderali lo sfolgorio … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Dopo

sarà la giornata più lunga sembrerà che ogni vigilia rimossa ogni fatto incompiuto abbia la stessa proprietà dell’accaduto gli accidenti di sempre meno che impronte sopra il borotalco e i gesti quel ravviare i capelli con le dita l’abbraccio forte … Continua a leggere

Pubblicato in Luigia Sorrentino, poesie, poesie dell'abbandono, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Revelation

Le poesie più vere hanno parole scritte in bianco bisogna saper leggere gli spazi udire le cadenze delle rime nell’esperanto del silenzio fraseggi percettibilli a chi lo sguardo dice più del suono messaggi per sapienti analfabeti e sognatori anche di … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Ohm

l’edera ha un suono tra le foglie un suono che s’inerpica sui muri e sul terrazzo d’improvviso appare una donna scolpita in lapislazzuli il blu trafitto da scintille d’oro come fosse intagliata nella notte ha uno sguardo che luccica dice … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

SOLUS IPSE

Ogni movimento ch’io faccio m’allontana dal rigore binario sposto l’aria e le cifre si dispongono in rapporti virtuali tolgo il cappello delle feste giro il disturbo avallo l’ego perfetto e non declamo sillabe non mi propongo al suono anzi m’incarto … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento