Archivi tag: terrazzo

storia di code e squame

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Chi è di scena

  Il balcone fiorito è una menzogna quotidiana serve a coprire il niente di una botola senza la scala d’obbligo o l‘uscita di sicurezza il davanzale è un trampolino verso l‘aria che tira oltre c’è il buio _l’assenza d’ogni consapevolezza_ … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Malgrado i convenevoli

Vestirsi dell’umore più idoneo dare il buongiorno al cielo piovuto sul terrazzo il miagolio d’un gatto _ una fotografia senza soggetto_ Starsene fermi su questo mondo che ci ruota sotto perennemente in viaggio verso est e dirsi in versi forse … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 7 commenti

Ohm

l’edera ha un suono tra le foglie un suono che s’inerpica sui muri e sul terrazzo d’improvviso appare una donna scolpita in lapislazzuli il blu trafitto da scintille d’oro come fosse intagliata nella notte ha uno sguardo che luccica dice … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Racconti collettivi

Pubblicato in esperimenti, racconti collettivi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 9 commenti

Iconoclastia

Tensione ai quattro punti della tela sfibrata la figura _il portamento_ eccentrico rotare a testa in giù di quanto basta per sfilacciare santi e filigrane * c’è un viavai che si sposta di primavere in fila sul terrazzo primavere da … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , | 7 commenti