Archivi tag: tetti

Nictalopia e dintorni

dalle impronte-ricordi un fuoritempo, un varco da cui tenersi ancora distaccati _mi pareva lontano, è già così vicino_ lascio all’amore alto ai girasoli e agli uominigiardino-miei tesori i miei tesori in lettere parlate i giorni scritti tra le quattro mura … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Idrofania

  Moli e ponti stazioni pensiline strade selciati marciapiedi gatti e tetti distese di papaveri e giunchiglie i profili dei corpi hanno tendenza a sgretolarsi. L’apparenza non porta storie vere e nemmeno la morte è convincente __scriversi nome e data … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 6 commenti

Inquilini e scalatori

Per interposta ragnatela imperlinata  (d’istinto scriverebbe: di rugiada di voli sotto i tetti a primavera e d’altre uccellerie marine o montanare) ma non si trova il modo di dare un altro nome a ciò che accade sul fare del mattino, … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

Quando si perse sorvolando

  Quando si perse sorvolando dalle cime dei tetti una platea di giardinetti incolti i mimi s’intrattennero sbirciando ore di campanile e stonature bronzee scandire le mezz’ore il bubbolare monocorde dell’assiolo __sua principale esternazione inalberare cose d’intelletto__ che non sono … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 11 commenti

Di messe a fuoco e di feline amenità

rimpiccioliva fino a sparizione il punto il gesto dileguava nelle onde dicevano che fosse una follia (per i mediocri il sogno è l’autarchia di chi si dorme in proprio) per quanto l’apparenza lo sconfessi per quanto il corpo navighi per … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 35 commenti